Skip to content

Pneumatici, il problema dei roghi tossici

by on April 29, 2013

prezzi gommeBella e importantissima  iniziativa nella lotta ai roghi tossici di rifiuti. In questi giorni nella provincia di Napoli è partito un programma che ha il fine di contenere il fenomeno dell’abbandono degli pneumatici che spesso vengono incendiati per le strade o nei vicoli innescando così dei roghi tossici.  Prende il via, quindi, un  protocollo d’intesa firmato dal ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, dal prefetto di Napoli, Francesco Antonio Musolino e dal sindaco della città campana.

Anche Giovanni Corbetta ha firmato il protocollo. Si tratta del presidente di Ecopneus, il grande e fondamentaleconsorzio che si occupa della raccolta e soprattutto dello smaltimento degli pneumatici usati.Si pensi che, come le recenti inchieste giornalistiche hanno dimostrato, in Regione Campania ci sono circa 25 milioni di pneumatici abbandonati. Una cifra mostruosa.

Inoltre in Campania esistono centinaia di discariche abusive degli pneumatici (ben225 discariche abusive sequestrate). Ovviamente il pneumatico usato, in barba alle norme e a importanti questioni di salute pubblica, viene usato come combustibile a costo zero per gli incendiari di rifiuti tossici. A questo proposito il protocollo promuove un sistema di gestione autorizzato gli pneumatici abbandonati nel territorio della provincia.

L’iniziativa prevede  tracciamento e rendicontazione dello pneumatico oltre ad un importante campagna di informazione nei confronti degli automobilisti e degli operatori del settore. In questo modo si cerca di prevenire il fenomeno.

In particolare, il comune di Napoli e gli altri comuni della provincia che dovessero aderire si impegnano a rintracciare e raccogliere gli pneumatici abbandonati e a conferirli ai centri idonei e autorizzati, in modo da consentirne il prelievo da parte degli operatori incaricati da Ecopneus.  Ecco come acquistare di pneumatici online.

From → Automotive

Comments are closed.

%d bloggers like this: