Skip to content

Quando il Botox provoca depressione

by on April 26, 2013

botoxÈ allarme nel mondo della chirurgia plastica, dopo la diffusione della notizia secondo cui il botox sarebbe responsabile della depressione. Ma è la verità o si tratta di una bufala? Potrebbe trattarsi di realtà, stando a quanto confermato dal dott Lewis, dell’Università di Cardiff, che avrebbe eseguito una sorta di esperimento su 25 donne sottoposte ai trattamenti di botox che poi hanno risposto a delle domande.

Analizzando le risposte sul questionario del botox i ricercatori che hanno condotto lo studio hanno constato da vicino che le paziente che avevano richiesto il botox per rimuovere le zampe di galline dal viso, presentavano livelli di depressione superiore al 50%, più alti rispetto alle donne che avevano eseguito un intervento chirurgico di mini lifting, per rimuovere o correggere le rughe verticali.

Il vero motivo della depressione sarebbe, quindi, data dal fatto che il botox elimina le espressioni facciali dal viso, anche quando le pazienti presentano delle emozioni positive. Questo avviene perché il cervello non riceve i segnali positivi e di conseguenza tenderebbe a soffrire di depressione. Per questo motivo quando ci si sottopone a un intervento di chirurgia plastica bisogna affidarsi al parere di un esperto specialista in trattamenti di chirurgia plastica, in grado di dare il giusto consiglio e saper dire di no quando interventi chirurgici, come il botox, sono eccessivi e inutili.

Comments are closed.

%d bloggers like this: