Skip to content

Chirurgia estetica in aumento tra le giovani donne

by on April 24, 2013

chirurgia esteticaSecondo uno studio recentemente pubblicato il numero di donne tra i 35 e i 40 anni che hanno fatto ricorso alla chirurgia estetica è aumentato del 5% negli ultimi 5 anni. Secondo lo studio la maggior parte delle giovani donne optano per iniezioni di filler facciali, che di solito consistono di acido ialuronico, una sostanza gelatinosa che si trova naturalmente nella pelle e aiuta a trattenere l’umidità e a rendere le guance più piene  e sollevare mascelle cascanti. Oltre al Botox, usato soprattutto per sollevare le sopracciglia cadenti.

Le donne più giovani tendono a scegliere un lifting di tipo SSFL, per cui la pelle è tirata verso l’alto e poi tirata indietro sopra le strutture ossee del viso, mentre cuscinetti di grasso che hanno abbandonato con l’invecchiamento vengono riposizionati nella loro giusta sede. Questa procedura nuova e non intrusiva presenta risultati più duraturi nel tempo, anche se a un costo leggermente maggiore.

Molte donne giovani scelgono anche il mini-lifting, un tipo particolare di intervento nel quale il chirurgo rimuove un semicerchio della pelle sopra l’orecchio. Questa procedura che dura solo 30 minuti viene eseguita in anestesia locale e ha un costo ridotto rispetto all’intervento di lifting completo, ma ha un periodo di efficacia di un solo anno. Questo intervento ‘rinfresca’ immediatamente il look di una donna e lascia solo una piccola cicatrice nascosta dall’attaccatura dei capelli.

La crescente accettazione di Botox e filler come interventi per le donne sotto i 30 anni determinato una percezione molto meno minacciosa di questi interventi, anche per un pubblico più giovane. Con la conseguenza che le giovani donne consigliano interventi di chirurgia estetica per le loro amiche, con il risultato che sempre più donne più giovani scelgono di intervento chirurgico.

Comments are closed.

%d bloggers like this: