Skip to content

Il boom della chirurgia plastica maschile

by on April 23, 2013

chirurgia plasticaCambia l’identikit degli uomini che si rivolgono agli specialisti di chirurgia plastica in un paese che va pazzo per il ‘ritocchino’. Secondo un recente studio l’Italia si piazza al quinto posto nella classifica mondiale dei paesi con più interventi di chirurgia plastica, alle spalle di Stati Uniti, Brasile, Cina e Giappone.

Oltre a questo, la statistica sottolinea come gli interventi di chirurgia plastica maschile abbiano avuto un incremento del 30%. Questo sembra confermare che, rispetto al recente passato, gli uomini sono molto più attenti alla cura estetica del proprio viso. Fino al punto di ricorrere alla chirurgia classica, quando questo serve per assomigliare maggiormente ai propri standard estetici.

Standard estetici che sembrano essere cambiati negli ultimi anni. Gli ideali maschili sono diventati visi particolari e spesso quasi ‘femminei’, come quelli di Robert Pattinson, l’affascinante vampiro della serie Twilight, ma anche il ‘Duca bianco’ David Bowie, oppure il nostro Gabriel Garko. Insomma, ideali estetici spesso difficili da raggiungere, che vengono inseguiti anche a colpi di bisturi, facendo ricorso alla chirurgia estetica.

Quali sono gli interventi di chirurgia estetica più praticati dagli uomini? Secondo la statistica nella top five di questa particolare classifica avanza l’intervento di liposuzione al collo, che si colloca nell’ottica della ricerca di un viso più magro, mentre sono stabili gli interventi di liposuzione dell’addome e dei fianchi. Sembrano essere in crescita anche gli interventi di ginecomastia, ovvero la riduzione dei pettorali ‘flosci’.

Comments are closed.

%d bloggers like this: